CLAUDIO AUTELLI - La drammaturgia dell'attore. “Romanzo teatrale” di Michail Bulgakov

ISCRIZIONI APERTE

SOCIETA' FILODRAMMATICA PIACENTINA

STAGE

CLAUDIO AUTELLI

( regista e pedagogo)


La drammaturgia dell'attore

“Romanzo teatrale” di Michail Bulgakov

 

venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 giugno

Sala delle Muse

via San Siro 9 - Piacenza


Gli orari dello stage sono i seguenti:

venerdì: 20 - 23; sabato: 10.30 – 18.30  - pausa 1 ora ; domenica 10.30 – 18.30 - pausa 1 ora

Costo dello stage: 60 euro iscritti alla Filo, 80 per i non iscritti


Per info e iscrizioni:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel. 348-2680228

COMPITI:

- Lettura integrale del romanzo (se possibile). - Verranno consegnati dei materiali da cui scegliere dei frammenti da imparare a memoria. Questo materiale costituirà la base del lavoro - Inventarsi un costume per il personaggio - Portare un oggetto che sia per lo stagista necessario al personaggio - portare vestiti comodi per poter fare training

 

OBIETTIVO:

Tre giorni di lavoro per allenare i muscoli dell'immaginazione personale. Si propone un percorso intensivo attraverso esercizi che stimolino l'attenzione, lo sguardo, l'ascolto dell'attore. Prima l’ascolto di sé: del proprio respiro, delle resistenze dei nostri muscoli, del nostro scheletro, del nostro strumento di gioco che altri non è che il nostro corpo. Poi l’ascolto degli stimoli esterni: lo spazio, la relazione con gli altri corpi. Il centro del percorso è creare le condizioni perché possa nascere il gioco teatrale. Alimentare il sorgere di immagini e stimoli che aiutino a mettersi in relazione con testo dell'autore.

Un percorso “a ritroso” dalla memoria del testo alla sua riscoperta, per stimolare un rapporto originale col materiale preso in consegna, da digerire per poi poterlo restituire in maniera personale. Bisogna tener tornare a giocare con tutti i sensi, ma anche “in tutti i sensi”, in quello spazio che chiamiamo teatro. Ogni sorpresa ci sposta e suggerisce una direzione. Ma al tempo stesso bisogna, in ogni istante, essere disponibili ad abbandonare ciò che si è scoperto, e tornare al principio, nel vuoto, pronti a cogliere un nuovo stimolo, un nuovo movimento, per spostarsi avanti, oltre le certezze già acquisite, ancora un po’ più in là.

 

 

 

Leggi tutto...

 

I giganti della montagna - di Luigi Pirandello

SOCIETA' FILODRAMMATICA PIACENTINA

Direzione artistica Enrico Marcotti

Scuola di perfezionamento teatrale

Sala delle Muse

via San Siro 9, Piacenza


I giganti della montagna

di Luigi Pirandello

giovedì 16 giugno 2016 - ore 21

 

Per info:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel. 348-2680228

 

VALTER MALOSTI - "Come interpretare il verso: da Shakespeare a Dante"

ISCRIZIONI APERTE

SOCIETA' FILODRAMMATICA PIACENTINA

 

MASTERCLASS

VALTER MALOSTI


(attore, regista e direttore della Scuola del Teatro Stabile di Torino)

"Come interpretare il verso: da Shakespeare a Dante"


venerdì 13 e sabato 14 maggio 2016

Sala delle Muse

via San Siro 9 - Piacenza

 

Gli orari dello stage sono i seguenti:

venerdì 13 maggio dalle ore 19.30 alle 22.30

sabato 14 maggio dalle ore 10 alle 13 e dalle 14 alle 17

 

I costi dello stage:

60 euro per i non iscritti alla Filo - 50 per gli iscritti

iscrizioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - oppure tel. 348-2680228


Testi

Venere e Adone

Lo stupro di Lucrezia

un frammento dal Sogno di una notte di mezza estate

nelle versioni italiane degli omonimi spettacoli di Valter Malosti

canti dall’Inferno di Dante

Nell’edizione critica di Petrocchi o successive

Canti consigliati V / XXVI

I testi verranno forniti al corsista all'atto dell'iscrizione.

Tenteremo di stare a tempo con la lingua dell’originale, cercando di prendere il testo alla lettera, la poesia di Shakespeare è a mio avviso sempre concreta, e quando si riesce dare un corpo a questa concretezza improvvisamente il fiume delle parole scorre impetuoso e insieme limpido. Non si deve pensare di recitare la grandezza letteraria  e poetica di questa lingua ma di collegarsi alla vita interiore, alla “persona”. Se dire i versi diviene decorazione esteriore, crolla tutto l’edificio e ci si ritrova in un istante nella convenzionalità e nell’artificio. Dunque la nostra ricerca sarà orientata a una naturalezza secca, appuntita ma condotta attraverso una ricerca ritmica. Stare dentro questo sentiero della concretezza non vuole dire sciatteria ma ipotizza una sfida fisica e carnale e a questo sfida invito chi vorrà far parte del laboratorio. Sarà necessario, dato il tempo a disposizione così limitato, presentarsi al laboratorio avendo letto il materiale con attenzione. Sarà poi curioso mettere in corto circuito i versi shakespeariani con quelli danteschi, traduzione e tradizione, alla ricerca delle nostre radici espressive.

Leggi tutto...

 

SAVERIO LA RUINA - "Verso il monologo: scrivere col corpo, parlare con le gambe

ISCRIZIONI APERTE

SOCIETA' FILODRAMMATICA PIACENTINA

STAGE

SAVERIO LA RUINA

(attore e regista)

"Verso il monologo: scrivere col corpo, parlare con le gambe

 

Il LAVORO

Individuate un personaggio che vi ha colpito e che conoscete bene, avendolo a lungo frequentato o osservato,  di cui anche il vostro corpo conserva memoria precisa: genitore, nonno, parente, amico, insegnante, sarto, barbone, profugo, migrante, emarginato, spacciatore sotto casa, portatore di Alzheimer, vecchio, bambino, quale che sia. Scrivetene un episodio significativo in prima persona, mischiando se volete realtà e fantasia, da utilizzare come base di lavoro durante il quale subirà delle modifiche, si arricchirà di nuovi dettagli, perderà i passaggi più letterari per contenere infine solo le parole che risuonano nel vostro corpo. Non imparatelo a memoria, anche perché subirà modifiche, ma digeritelo abbastanza da poterlo dire fluidamente con parole proprie.

Non scrivete un episodio generico. Sviluppate invece i dettagli. Anche un piccolo episodio, con dettagli interessanti, può diventare importante. Costruiremo il personaggio partendo dall’evocazione di una partitura gestuale, poi sonora, infine parlata per dare al personaggio autonomia rispetto a se stessi, ma filtrandovi la vostra identità per infondergli la “verità” che può portarlo a una reale empatia col pubblico. Osate! Scrivete un episodio che possa costituire la base per costruire il monologo della vostra vita. Divertitevi, quindi!

 

da domenica 13 marzo a martedì 15 marzo 2016

Sala delle Muse

via San Siro 9 - Piacenza

 

Gli orari dello stage sono i seguenti:

domenica 13 marzo dalle ore 15 alle 22

lunedì 14 e martedì 15 marzo dalle ore 19.30 alle 23.30

 

I costi dello stage:

90 euro per i non iscritti alla Filo - 70 per gli iscritti

iscrizioni Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - oppure tel. 348-2680228

 

Leggi tutto...

 

Il vero amico - di Carlo Goldoni

SOCIETA' FILODRAMMATICA PIACENTINA

Direzione artistica Enrico Marcotti

Scuola di perfezionamento teatrale

Sala delle Muse

via San Siro 9, Piacenza


Il vero amico

di Carlo Goldoni

venerdì 12, sabato 13 e domenica 14 febbraio 2016 - ore 21

 

Per info:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
tel. 348-2680228

 

Abbiamo messo in scena:

I prossimi appuntamenti